Cheese 2017, buon mangiare e buon sapere a Bra

Alle porte l’undicesima edizione dell’evento marchiato Slow Food

BRA, 15-18 settembre 2017 – Cheese! No, non è un invito a sorridere per l’ennesima fotografia di queste caldissime vacanze: è Cheese 2017 – Le forme del latte, la principale manifestazione biennale italiana dedicata ai formaggi di qualità provenienti da tutto il mondo. Dalle 10.30 di venerdì 15 fino alle 18.30 di lunedì 18 settembre il comune roerese, nella centralissima zona di Piazza Martiri della Libertà, ospiterà l’undicesima edizione dell’evento punta di diamante del movimento Slow Food.

Tra le vie storiche della città cucine di strada e food truck provenienti da tutta Italia proporranno ai visitatori le più golose novità dello streed food contemporaneo, da abbinare ai luppoli della Piazza della Birra, dove verranno consigliate le migliori etichetta da abbinare al proprio palato. L’angolo più verace è invece quello della Piazza della Pizza, tra materie prime di altissima qualità e procedimenti antichi. Eppure Cheese 2017 non è solo buon cibo e condivisione, ma anche “buon sapere”: per l’occasione avranno infatti luogo tante conferenze e tavole rotonde riguardanti il benessere animale – con un focus sull’alimentazione e i mangimi, il binomio formaggi-salute e l’approfondimento sulla neonata intolleranza al lattosio, l’impatto climatico che la filiera del latte apporta all’ambiente. Non si possono tralasciare neppure gli Stati Generali del latte crudo, i quali riuniscono tutti quei casari che in tutto il mondo continuano a produrre formaggi con latte non pastorizzato ma rispettante le normative igienico sanitarie.

La rassegna cinematografica Cheese on the Screen, la Libreria di Slow Food Editore, i Laboratori del gusto e molto altro: Cheese 2017 promette di superare la sua media di 270.000 visitatori ad edizione. L’ingresso è gratuito, mentre gli Appuntamenti a Tavola e i Laboratori del Gusto sono acquistabili sullo store online. Per ulteriori informazioni ed approfondimenti consultare il sito ufficiale dedicato all’evento.

 

Foto del profilo di Alessandra Leo

Alessandra Leo

Sono un piccione viaggiatore umano, che adora vedere il Mondo e fare esperienze fuori dal comune. Odio annoiarmi. Da piccola venivo soprannominata “la scrutatrice” per l’abitudine di osservare con curiosità (e ad occhi sbarrati) tutto ciò che mi circondava. Da lì al decidere di diventare una giornalista il passo è stato breve; così dopo una laurea in Lingue e Letterature Straniere non ho mai smesso di scrivere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti