Di Freisa in Freisa: un vitigno, mille volti

È tutto pronto per la nona edizione della manifestazione punta di diamante del Chierese

CHIERI, 30 maggio – Chieri è in fermento per l’edizione 2018 di Di Freisa in Freisa, manifestazione enogastronomica ricca di eventi collaterali che da nove anni anima il territorio locale. A partire da venerdì 1 fino a sabato 3 giugno il centro storico cittadino si costellerà di eventi dedicati alla produzione DOC della città, il Freisa di Chieri, protagonista assoluto dell’attività vitivinicola locale. Ad accompagnarlo nei diversi stand saranno gli autoctoni grissini Rubatà insieme alla tradizionale focaccia dolce, anch’essa tipica del Chierese.

È proprio il tema dell’alimentazione slow, saldamente legata al Chilometro Zero, ad anticipare l’inaugurazione della fiera: giovedì 31 maggio alle 21 Giancarlo Caselli, docente di Diritto dell’Agroalimentare dell’Università di Tor Vergata, presenterà alla Cittadella del Volontariato (via Giovanni XXIII, 8) il suo libro C’è del marcio nel piatto – Come difendersi dai draghi del Made in Italy che avvelenano la tavola.

Di Freisa in Freisa nasce per valorizzare la tradizione locale, con uno sguardo rivolto al futuro del vino DOC

La celebrazione avrà ufficialmente inizio venerdì 1 a partire dalle ore 18 quando piazza Cavour, rinominata per l’occasione piazza Del Gusto, ospiterà prodotti d’eccellenza e piatti tipici regionali provenienti da tutt’Italia. Contemporaneamente anche via Vittorio Emanuele II si trasformerà in un’enoteca del Freisa a cielo aperto, vetrina delle migliori etichette selezionate da Totem e dal Consorzio di Tutela e Valorizzazione delle DOC Freisa di Chieri e Collina torinese.

Le stesse attività verranno ripetute nei giorni seguenti insieme alle proposte di Freisa Lounge, gruppo di eventi e tavole rotonde dalla forte impronta culturale. Sabato 2 alle ore 16, nella storica cornice del chiostro di Sant’Antonio, il Lounge inaugurerà la manifestazione alla presenza delle autorità locali e dei partner storici del marchio. Gli incontri a tema vitivinicolo proseguono con i workshop Vini e Cavalieri (ore 17) Vini e social network (ore 18) La Freisa ed i blasoni piemontesi (ore 19) e Freisa & Bocuse: la Freisa incontra la cucina gourmet (ore 20).

Workshop, eventi culturali e musicali dedicati alla Freisa si affiancano a Tramanda, l’altra tradizione che racconta di Chieri

Domenica verrà presentato al pubblico il contenuto inedito di questa nona edizione: il Gustibus Freisa, un mini tour su un pullman a due piani completo di cucina professionale e sala ristorante, che permetterà di assaporare la tradizione reinterpretata dallo chef Luca Zara.

Per consultare il programma completo visita il sito del Comune di Chieri.

Foto del profilo di Alessandra Leo

Alessandra Leo

Giornalista pubblicista con la passione per il volontariato internazionale, team leader per una nota ONG. Adoro vedere il mondo e viaggiare con penna e taccuino: non a caso da piccola venivo soprannominata “la scrutatrice”, per l’abitudine di osservare con curiosità - annotando - tutto ciò che mi circondava. Dopo una laurea in Lingue e Letterature Straniere e un master in Marketing & Communication Management non ho mai smesso di scrivere, e certo non ho intenzione di farlo, almeno per i prossimi 999 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti