Bagna Cauda day

Un evento solo per chi non ha la puzza sotto il naso

CHIERI, 20 novembre 2015. Conto alla rovescia per il Bagna Cauda Day 2015  la festa che celebra il tipico piatto piemontese che quest’anno inaugurerà il 20 novembre a Chieri a Spazio Gusto via Vittorio Emanuele 40. I primi fujot del ristorante Da Vinci di Scurzolengo saranno accesi venerdì a cena, poi sabato e domenica tutto si sposterà nell’astigiano. L’elenco degli oltre cento locali aderenti è pubblicato sulle mappe e in anteprima su www.bagnacaudaday.it 

Le prenotazioni già aperte. La formula rimane la stessa delle passate edizioni: 25 euro a testa per una abbondante bagna cauda, con verdure crude e cotte a volontà, dolce e caffé. Il vino è al prezzo promozionale di 8 euro a bottiglia. Anche quest’anno i commensali riceveranno il tovaglione in stoffa. Quest’anno sarà illustrata da Giancarlo Ferraris che ha interpretato il motto “La Cauda è musica”.

Molte le altre novità dell’edizione 2015, a partire dall’ironico palloncino “soffia e sorridi” che sarà offerto con il nuovo “Libretto di circolazione” con la ricetta, stora e le testimonianze d’autore della bagna cauda.

Ma cos’è la Bagna Cauda? E’ un piatto della memoria collettiva piemontese, conosciuto anche fuori regione e portato nel mondo dagli emigranti. Un “mangiare” che nella sua sostanziale semplicità esalta la convivialità. Un piatto definito povero, e invece ricco di umanità e storia, gusto e passione.

Un piatto che ha bisogno di tempo e rispetto per essere gustato e capito nella sua essenza e nella sua forza.

Foto del profilo di Lo_Scoprieventi

Lo_Scoprinetwork

Lo_Scoprinetwork, è un’agenzia di comunicazione fondata da giornalisti che lavorano con professionisti diversi (informatici, fotografi, grafici, avvocati e carrer coach) per creare un'immagine comunicativa a 360 gradi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti