Giovani interpreti in concorso

CHIERI, 21-29 novembre 2015. Torna il Concorso Internazionale di Musica per Giovani Interpreti, della Città di Chieri, che quest’anno giunge alla 15esima edizione. Una competizione tra musicisti che ogni anno ha come protagonisti in alternanza, strumenti a fiato diversi: oboe, clarinetto, corno, sassofono, flauto, fagotto, tromba, trombone. Inoltre, in tutte le edizioni, sono presenti le sezioni Duo e Musica da Camera (Circolo Cameristico Piemontese ONLUS, 011.9415653 – 345.1665112 www.ccpiemontese.it – e-mail: info@ccpiemontese.it)

La competizione si apre il 21 novembre, alle 21 nella chiesa San Domenico, in via san Domenico, con la Chieri Sinfonietta Orchestra diretta da Enzo Benito Ferraris che eseguirà Le quattro Suite Ouverture di J.S. Bach.

Il 23 novembre si insidierà poi la commissione composta da Maurizio Righetti presidenteAndrea Cotti (Italia), Renate Kreiselmeyer (Germania), Carlo Romano (oboe, Italia), René Grocolas (oboe, Francia), Sergio Delmastro (clarinetto, Italia), Christian Peignier (clarinetto), Francia, Enrico Pavanelli (saxofono, Italia), Henk van Twillert (saxofono, Olanda), Natalino Ricciardo (corno, Italia), Walter Bellagamba (corno, Francia)

Fin dalla prima edizione la manifestazione ha registrato,soprattutto in ambito internazionale, un ottimo riscontro che è andato poi ad incrementarsi nel corso degli anni. I vincitori, provenienti da tutto il mondo, si sono inseriti con lusinghiero successo nella vita musicale internazionale, sia come membri di prestigiose orchestre o come concertisti.

Le audizioni del concorso prenderanno il via il giorno seguente. Il 24 e 25 novembre sarà il turno di oboe e clarinetto, il 26 e 27 novembre di sassofono e corno e  infine il 28 novembre il Duo e Musica da Camera.

Il 29 novembre, in sala della Conceria, in via della Conceria alle 17 ci sarà il Concerto dei premiati.  Si esibirà la Chieri Sinfonietta Orchestra diretta da Andrea Damiano Cotti sulle musiche di W.A. Mozart, A. Glazunov

 

 

 

Foto del profilo di Debora Pasero

Debora Pasero

Fondatore de Lo_Scoprieventi. Giornalista, laureata in semiologia e con una specializzazione in web design, da più di dieci anni, ogni mattina, mangio pane e comunicazione. Mi piace vedere la tecnologia nella sua valenza sociologica e aggregativa, importante soprattutto per fare rete. Nel mio percorso lavorativo, mi sono via via specializzata in social media e web marketing, curando i profili di settimanali, case editrici, associazioni ed eventi. Ho un’idea della comunicazione a tutto tondo dove la grafica lavora in sinergia con le parole per creare un'immagine coerente e coordinata in ogni situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti