Casa Zoe riapre i battenti

MONCALIERI, 25 settembre 2015. Tornano le attività della casa divertente di Moncalieri. Venerdì 25 settembre, a partire dalla 17, Casa Zoe invita tutti i bimbi di Moncalieri e i loro genitori a partecipare alla grande festa “C’era una volta… L’anno ricomincio’”, un’occasione speciale in cui poter provare “assaggi” di tutti i corsi in partenza da ottobre 2015.

La festa sarà un momento di incontro aperto a tutta la cittadinanza mentre, dal 28 settembre al 3 ottobre, sarà possibile provare gratuitamente tutti i corsi proposti da Casa Zoe.

Ma cos’è Casa Zoe? Casa Zoe è un laboratorio di comunità a misura di tutti, un luogo d’incrocio, incontro e scambio, dove tutti i bambini e le famiglie possono entrare senza chiedere il permesso!

Tanti sono i corsi proposti: laboratori di creatività e manualità, corsi di musica, teatro, lingue,  Incontri sull’infanzia e sull’essere genitori, spazi per le feste. E ovviamente per tutti i bambini dagli 0 ai 12 anni è possibile frequentare la ludoteca!! La Ludoteca è aperta dal martedì al venerdì dalle 9 alle 12 e il lunedì e il venerdì dalle 16,30 alle 19.

Per entrare in Casa Zoe è necessario munirsi di tessera annuale e familiare per la copertura assicurativa di 25 euro. La tessera dà accesso alla ludoteca e consente di iscriversi ai corsi e alle attività proposte. Per accedere alla Ludoteca è necessaria anche la tessera Ludo che, al costo di 15 euro al mese per tutta la famiglia, consente l’ingresso in ludoteca tutti i giorni, l’accesso ai laboratori gratuiti proposti e l’uso del giardino. Per chi frequenta la ludoteca sporadicamente è possibile attivare la tessera a 6 ingressi al costo di 20 euro.

Per info e iscrizioni:
Orari segreteria: Lunedì  e venerdi  17-19/ dal martedi al venerdì 10-12
Salita Padre Denza 9, 10024 Moncalieri
Tel: 011.641729 – cell. 393.9651760
Mail: info@casa-zoe.it

Foto del profilo di Erika Nicchiosini

Erika Nicchiosini

Giornalista ed editor. Dopo i primi traumi infantili causati da alieni – erano i tempi dei Visitors – e verdure verdi, ho capito che una buona comunicazione può partire dall’ascolto, dalla creatività e dalla curiosità per i dettagli: un minestrone, come un lucertolone ricoperto di frusciante carta velina, possono divenire gustosi e digeribili se raccontati con attenzione e la giusta sensibilità. Amo l’arte, le parole, i libri e i viaggi, ascoltare storie, indagarle e farle mie; dare un senso sociologico e antropologico a ciò che vedo e sento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti