A teatro per “Una pura formalità”

POIRINO, 10 ottobre 2015. Interrogatori e colpi di scena sotto i riflettori del Salone Italia. Accadranno sabato 10 ottobre, alle 21, durante lo
spettacolo “Una pura formalità”, nel teatro in Passeggiata Marconi 12. Il biglietto costa 8 euro, ridotto 5 euro. Per informazioni: 338-52.66.667.

Il Laboratorio Teatrale di Cambiano metterà in scena il noir “Una pura formalità” dall’autore Pascal Quignard, il cui testo è stato riadattato dal regista Roberto Russello.

La trama: in una notte di tempesta, risuona un colpo di pistola nel bosco. Un uomo corre sotto la pioggia, fino a quando raggiunge una strada, dove
viene fermato da alcuni gendarmi che gli chiedono i documenti. Ma non
ha con sé nulla, per questo viene portato
nel piccolo commissariato di zona e trattenuto in attesa dell’arrivo del commissario. L’uomo dovrà rispondere a una serie di domanda: chi è? Cosa nasconde?

Recitano Albino Marino (il commissario), Roberto Russello (Onoff), Fabrizio Gola, Alberto Piroddi e Elia De Nittis (i tre gendarmi). La voce fuori campo è di Laura Marocco.

A creare atmosfere di tensione sono le luci e le musiche originali di Gb Battaglia, tra cui vi è anche la canzone composta insieme a Luca
De Maria.

 

Foto del profilo di Federica Costamagna

Federica Costamagna

Grafomane e amante dei libri, adoro viaggiare, fantasticare, raccontare storie, condividere esperienze e imparare le lingue.
A 11 anni quando la maestra mi chiese cosa avrei voluto fare da grande, avevo già le idee chiare: giornalista.
Così dopo il liceo ho scelto di laurearmi in scienze della comunicazione. E da lì è cominciata la mia avventura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti