Una festa per Cosma e Damiano

SANTENA, 24/27 settembre 2015. Festa per i Santi Cosma e Damiano tra culto, cucina e musica del Sud. Organizza dall’associazione santenese  che porta il nome dei patroni di Riace. Fulcro dell’evento per gli intrattenimenti a ingresso libero e lo stand enogastronomico è via Alcide De Gasperi. Si comincia giovedì 24 settembre, alle 20, con il concerto dei 100% Liga, cover band di Ligabue. Alle 22, sarà proiettato un video, con le fotografie degli ex ragazzi di Santena degli anni ’70-’80, accompagnato da musiche dell’epoca. Venerdì 25 settembre, alle 18, aprirà il padiglione enogastronomico per la decima “Sagra della pasta filejia e del capretto”. Sabato e domenica, alle stessa ora, si potranno degustare pietanze e prodotti tipici calabresi, quali olive, zeppole, peperoncino, salsiccia, orecchiette e costolette di maiale. Inoltre, si potranno bere i vini Cirò del Crotonese e barbera piemontese. Tra tradizione e folcore, il programma propone venerdì 25 settembre, alle 20, danza country e alle 21,30 ci si scatena con la pizzica salentina, muovendosi sulla musica della band “I calanti”. Sabato 26 settembre alle 18, nella chiesa di piazza Martiri, sarà celebrata la messa per tutti i soci e collaboratori dell’associazione Santi Cosma e Damiano e alle 20.30 seguirà la fiaccolata per portare le statue dei santi dalla cappella dell’oratorio fino in parrocchia, accompagnata dalla banda Canonico Serra. Alle 21 in via De Gasperi suoneranno “I Camaleonti”. Domenica 27 settembre, alle 10, raduno dei vespisti nel medesimo luogo. Mentre alle 10,30 i bambini potranno fare un giro gratuito in sella a pony. Nel frattempo, si potrà curiosare tra le bancarelle di prodotti tipici calabresi, ricordini e oggetti votivi dei santi. Alle 15.30 verrà reso omaggio alla lapide dei caduti delle guerre in piazza Martiri. Alle 16, nella Chiesa di piazza Martiri, sarà celebrata la messa da don Martino Ferraris; don Nicola Vertolo, parroco di Riace Marina; don Battista Masini, parroco di Stignano. Al termine, le statue dei santi saranno portate in via Alcide De Gasperi, dove saranno riposte nella cappella allestita nel piazzale. Alla processione parteciperanno le associazioni santenesi e la Confraternita del Crocefisso di Genova Voltri con il suo monumentale crocifisso barocco e la filarmonica Giuseppe Verdi di Vinovo. Alle 19 sarà consegnato il premio “Un calabrese speciale” alla presidente Marcella Pisano dell’associazione calabrase  proloco “I bronzi di Riace” Musica e risate saranno di nuovo in serata alle 20, con lo spettacolo di cabaret del comico calabrese Tonino Pironaci. Alle 21,30 seguiranno i fuochi d’artificio musicali, curati dalla ditta Maestro Bernocco”. Alle 22, tutti si ballerà sulle sonorità etinico-mediterranee dei “Lisarusa”. Infine, saranno estratti i numeri vincenti della sottoscrizione a premi. Lunedì 28 settembre, alle 16,30 ci saranno giochi per i bambini e alle 19,30 il torneo di briscola per gli adulti. Nel frattempo, alle 20, le statue dei fratelli martiri saranno riportate, di nuovo in processione, nella cappella dell’oratorio, dove seguirà la messa per i defunti e devoti dell’associazione Santi Cosma e Damiano. Durante i tre giorni della manifestazione, si potrà visitare la mostra fotografica “Dalla Calabria a Santena, come eravamo…”, con immagini di entrambi i paesi dai primi anni del ‘900 ad oggi.

Foto del profilo di Federica Costamagna

Federica Costamagna

Grafomane e amante dei libri, adoro viaggiare, fantasticare, raccontare storie, condividere esperienze e imparare le lingue.
A 11 anni quando la maestra mi chiese cosa avrei voluto fare da grande, avevo già le idee chiare: giornalista.
Così dopo il liceo ho scelto di laurearmi in scienze della comunicazione. E da lì è cominciata la mia avventura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti