Santena gioca per la scuola

 

Genitori e studenti in una maratona di giochi tra sport e musica per aiutare la scuola

Santena, 2 ottobre. Una domenica sportiva tra calcio, basket, ginnastica artista e molto altro. E’ la proposta dell’associazione Santena Make che per domenica 2 ottobre ha organizzato la quarta edizione di Santena Play. Si comincia alle 10, in piazza Martiri. L’iscrizione costa 3 euro. Ai primi 350 iscritti saranno regalati zainetto e gadget. L’evento è realizzato in collaborazione con il Comune. Obiettivo: raccogliere fondi per la scuola. Per lo stesso scopo saranno messi in vendita i biglietti della sottoscrizione a premi Santena Play Fortune.

Gli studenti dell’istituto comprensivo, dalla scuola dell’infanzia alla secondaria, potranno sfidarsi in una maratona di giochi a squadre, curati dalle associazioni sportive santenesi e non solo, misurando la loro abilità in prove di velocità, staffette, musica e logica. Vincerà la squadra che avrà ottenuto il miglior punteggio per ogni fascia d’età.

Nel pomeriggio alla fine delle gare, ci sarà tempo anche per provare più sport, dalla pallavolo al calcio e al basket, dal twiriling alle arti marziali e all’equitazione. A seguirli ci saranno: Pallavolo Santena 95, Polisportiva San Luigi, associazione sportiva dilettantistica Twirling Asparagette, Asd Santena 2014, Scuderia Santena, Accademia Taekwondo, Asd Sport e Movimento Santena, Sport Magic Box, Basket Amicizia e Arcobaleno, Viet Vo Dao Club Dieng Hong, Progetto Ciclismo Santena, Ju Jitsu Dragone, Polisportiva Carignano, Tennis Club Santena e Master Ac Cambiano. In più, ci sarà l’associazione musicale Carpe Diem.

soccer-1597197_1920

Foto del profilo di Federica Costamagna

Federica Costamagna

Grafomane e amante dei libri, adoro viaggiare, fantasticare, raccontare storie, condividere esperienze e imparare le lingue.
A 11 anni quando la maestra mi chiese cosa avrei voluto fare da grande, avevo già le idee chiare: giornalista.
Così dopo il liceo ho scelto di laurearmi in scienze della comunicazione. E da lì è cominciata la mia avventura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti