Dalla fabbrica ottocentesca alla città contemporanea

Visita agli ecomusei di Chieri e Settimo

SABATO 19 NOVEMBRE 2016 Settimo e Chieri rappresentano due esempi nella cintura metropolitana torinese dove si è attuato il recupero del patrimonio industriale che si è trasformato da centro di produzione di beni materiali a produzione di cultura: in particolare lo stabilimento Paramatti per la prima e il cotonificio Tabasso per la seconda. In un percorso tra il museo Paramatti presso la Biblioteca Archimede e il monumentale Mulino Nuovo di Settimo T.se, si prosegue la visita alle memorie delle fabbriche rigenerate a Chieri con un approfondimento tra il museo del tessile, recentemente riaperto, e l’Imbiancheria del Vajro il cui nucleo antico risale al 1500. L’appuntamento è per sabato 19 novembre a Torino, il ritrovo è in Piazza Solferino, lato Teatro Alfieri, alle 8.30. La visita si snoderà dal Museo Paramatti presso la Biblioteca Archimede/Ecomuseo del Freidano a Settimo per poi raggiungere il Museo del tessile-Imbiancheria del Vajro a Chieri. La quota di partecipazione è di 18 euro più 5 euro ingresso e visita Ecomuseo (ridotto 3 € con Abbonamento Musei). La visita è a cura dell’Ecomuseo del Freidano

Foto del profilo di Lo_Scoprieventi

Lo_Scoprinetwork

Lo_Scoprinetwork, è un’agenzia di comunicazione fondata da giornalisti che lavorano con professionisti diversi (informatici, fotografi, grafici, avvocati e carrer coach) per creare un’immagine comunicativa a 360 gradi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti