Flowers Festival

Musica “da manicomio” per il quarantennale della Legge Basaglia

COLLEGNO, 11/25 luglio 2017. Nuova edizione per il  Flowers Festival l’ evento musicale estivo dell’Associazione Culturale Hiroshima Mon Amour. La manifestazione si svolgerà nel Parco della Certosa Reale (Corso Pastrengo 51), area di 400.000 mq, in uno spazio insonorizzato noto come Cortile della Lavanderia. Oggi centro culturale giovanile che in precedenza ospitava il Manicomio di Collegno. L’evento si terrà proprio in onore del quarantennale della Legge Basaglia che impose la chiusura dei manicomi e regolamentò il trattamento sanitario obbligatorio, istituendo i servizi di igiene mentale pubblici. Quello di questo luglio infatti non sarà unicamente un festival musicale; ad esso verranno associati incontri di vario genere sul tema ordine e caos / mostri e normali in orario preserale. Le lezioni di formazione fornite da Flower Educational saranno completamente gratuite dopo una selezione che verrà eseguita tra gli interessati, su base curricolare.
Tornando alla musica, numerosi concerti si alterneranno a partire da questa sera in avanti. «L’edizione di quest’anno – afferma il direttore artistico Fabrizio Gargarone – rappresenta l’occasione migliore per vedere da vicino la nouvelle vague della musica italiana”, caratterizzata dall’attenzione rivolta anche ad un pubblico mainstream».
L’11 luglio ad aprire le danze sarà Alessandro Mannarino alle 21 per continuare lungo la serata con il “rock delle montagne” di L’Orage (di origini valdostane) alle 23.30.
Il giorno seguente si potranno ascoltare i TheGiornalisti dalle 21 e successivamente il gruppo Diecicento35  alle 23,30 nella sezione “suoni della mezzanotte”.
Così continuerà ogni spettacolo del mese di luglio ad alternare due artisti a sera, fino a giungere al 22 luglio, quando Levante canterà live dalle 19.
Una serata tutta al femminile quella di sabato 22 luglio, insieme a Peaches, I’m not a Blondie (un duo di autrici e polistrumentiste) e Twee (band torinese).
I biglietti si possono acquistare su Ticketone, ma un altro portale utile può essere www.mailticket.it che offre numerose proposte di genere musicale. Il programma completo su www.flowersfestival.it

Foto del profilo di Federica Testa

Federica Testa

Sono cresciuta con la convinzione che una buona comunicazione possa ampliare la mente e che le parole siano un continuo processo di “do ut des”. Vivo così, Testa di nome e di fatto; metto me stessa nelle sfide più ardue sempre alla ricerca del miglioramento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti