Monferrato in musica: arriva l’holi festival!

Casale Monferrato, sabato 26 agosto la Piscina Montecarlo, ospiterà l’Holi festival di fine estate. Il palco è in preparazione, la gente in fermento per questa attesa nuova edizione del festival musicale 2017. Negli anni passati l’Holi festival nel Monferrato ha riscosso numerose partecipazioni e commenti positivi da parte dei partecipanti.

12 ore no stop di musica al festival di Casale Monferrato.

Dalle 15 pomeridiane alle 3 del mattino si alterneranno performance live di dj, cantanti e artisti che animeranno la giornata e la nottata ininterrottamente facendo ballare tutti i partecipanti.

L’evento si svolgerà in Strada della Diga 2 a Casale Monferrato, l’ ingresso è gratuito. Nel circondario saranno anche messi a disposizione dei parcheggi in modo tale da agevolare coloro che arriveranno da paesi più distanti.

Un incontro di musiva e colori quello dell’Holi festival.

Viene infatti consigliato a chi deciderà di aderire, un dress code specifico: Bianco. In questo modo, spiegano gli organizzatori, sarà ancora più facile far risaltare le polveri colorate che verranno lanciate sulla folla. Manca sempre meno all’appuntamento tra i più attesi per la zona, adatto a persone di tutte le età pronti a macchiarsi di colori ed allegria.

#SenzaPagare l’hashtag e i colori i protagonisti indiscussi dell’evento che daranno un tocco unico alla manifestazione del Monferrato. All’interno dell’area, oltre al palco dove si terranno le esibizioni, verranno adibite delle aree di ristoro tra cibi e bevande specifiche. Zone food & drink, punti acqua, spogliatoi e aree relax saranno quindi funzionanti per l’intera durata dell’evento e aperte a tutti.

Per mantenersi informati si può seguire la pagina Facebook ufficiale dell’evento e allo stesso tempo chiedere maggiori approfondimenti sullo stesso portale.

 

Foto del profilo di Federica Testa

Federica Testa

Sono cresciuta con la convinzione che una buona comunicazione possa ampliare la mente e che le parole siano un continuo processo di “do ut des”. Vivo così, Testa di nome e di fatto; metto me stessa nelle sfide più ardue sempre alla ricerca del miglioramento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti