I “sogni di Celestino” e Francesco Piccolo in scena al teatro Superga

NICHELINO – La stagione del teatro Superga prosegue con due appuntamenti ravvicinati a fine febbraio. Il primo è programmato per domenica 25 febbraio quando alle 16 andrà in scena “I sogni di Celestino”, spettacolo di figura di Dino e Raffaele Arru con produzione de “Il Dottor Bostik” che chiuderà la rassegna di Teatro Ragazzi. La storia ha per protagonista un bambino, di nome Celestino, che trova il modo di giocare, scherzare e divertirsi ma anche di trasgredire ai comandi dei propri genitori. Pappa, bagno e nanna sono le sue costanti preoccupazioni ma nella cameretta c’è da trattenere il fiato con mostri nascosti nell’armadio che, quando arriva l’ora di addormentarsi, non danno tregua. Celestino ha il cuore che batte forte e le vene che tremano ai polsi ma deve affrontarla questa avventura e anche lui, bambino timido ma coraggioso, non sa che affrontare le proprie paure è una via per crescere. Nella rappresentazione due animatori agiscono con burattini grandi e colorati su una scena rotante. La storia rimbalza tra suoni e silenzi, voci ed azioni, in una dinamica di creatività e gioco che dà forza e profondità alle emozioni.

Mercoledì 28 febbraio, con inizio fissato alle 21, sarà invece la volta di “Momenti di trascurabile (in)felicità”. Si tratta di un monologo tratto da due libri gemelli, “Momenti di trascurabile felicità” del 2010 e “Momenti di trascurabile infelicità” del 2015, scritti da Francesco Piccolo per Einaudi e costantemente ristampati. Classe 1964, Piccolo è uno scrittore e sceneggiatore nonché autore di programmi televisivi come “Vieni con me”, “Quello che (non) ho”, “Viva il 25 aprile” e “Falcone e Borsellino”. Francesco Piccolo ha firmato sceneggiature per registi del calibro di Nanni Moretti (“Il caimano”, “Habemus papam” e “Mia madre”), di Paolo Virzì (“My name is Tatino”, “La prima cosa bella”, “Il capitale umano”), di Silvio Soldini (“Agata e la tempesta” e “Giorni e nuvole”) e di Francesca Archibugi (“Il nome del figlio”).

I biglietti sono acquistabili direttamente alla biglietteria del teatro di via Superga 44 (orari dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 19), on line sul sito www.teatrosuperga.it oppure tramite le prevendite abituali del circuito Ticketone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti