Il tastierista Paolo Gambino in concerto a Cambiano

CAMBIANO – “I tastieristi questi sconosciuti”. Questo il tema del primo appuntamento della rassegna musicale estiva “Musicambiano” organizzata dalla A.T. Pro Loco Cambiano con il patrocinio del Comune e la collaborazione di alcune attività commerciali della zona. Si esibirà domani sera, sabato 16 giugno, alle 21 Paolo Gambino nel cortile della biblioteca civica “F.lli Jacomuzzi” di via Lagrange 1. L’ingresso è gratuito ed in caso di maltempo la manifestazione sarà confermata nella sala incontri della biblioteca.

Attualmente pianista del Sunshine Gospel Choir, Gambino ha una formazione musicale classica. Diplomato al conservatorio “Giuseppe Verdi” di Cuneo, Gambino è un musicista eclettico ed un profondo conoscitore degli strumenti elettronici. Il tastierista ha iniziato a suonare con le prime band a metà degli Anni Ottanta cimentandosi in svariati generi musicali, dal rock al pop, dal fank al jazz.

Musicista con un ricco bagaglio musicale, Gambino ha partecipato nel 1989 alla prima session per il disco “Six strings soul” di Slep & The Redhouse per poi iniziare l’anno successivo a collaborare come arrangiatore alla LDC di Rivoli. Dal 1997 fino al 2006, inoltre, Paolo Gambino ha fatto parte dei Disco Inferno, band di disco music, con cui ha girato l’Italia esibendosi in oltre 800 concerti in 9 anni. Proprio durante questa esperienza ha sviluppato una particolare abilità nel gestire tante parti strumentali (archi, fiati, synth, piano, ecc.) senza l’ausilio di basi preregistrate.

Dal 1997 al 2003 Gambino ha inoltre collaborato con Fabio Lanzini del Soundless Studio di Villarbasse mentre 2007 è entrato a far parte della band di Eugenio Finardi. Tra le sue svariate esperienze anche la collaborazione dal 2010 con l’Accademia dello Spettacolo di Torino e la partecipazione nel 2013 ad alcune date del tour estivo del chitarrista blues americano Jake Walker.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti