L’inaugurazione di ModArte al Museo del Tessile di Chieri

Venerdì 22 giugno, alle 17.00, al Museo del Tessile di Chieri si inaugura “ModArte”, un progetto ideato e promosso da Confartigianato Torino Città Metropolitana e realizzato con il sostegno della Camera di commercio di Torino e il Patrocinio del Comune di Torino, Chieri e Pinerolo.

L’evento, che si colloca all’interno della rassegna “Tramanda”, consiste nell’esposizione di abiti sartoriali realizzati da dodici imprese artigiane (vedi tabella) rivisitando figurini risalenti agli anni ‘40-‘50 selezionati dall’archivio storico del Museo del Tessile di Chieri, che è partner del progetto.

PROGRAMMA: 

Inaugurazione                    Venerdì 22 Giugno 2018, ore 17,00

Porte aperte                    Sabato 23 Domenica 24 10.00-12.00 / 15.00-17.00

Porte aperte                      Sabato 30 Domenica 1 Luglio 10.00-12.00 / 15.00-17.00

Pochi settori guardano al futuro come fa la moda, e pochi settori lo fanno guardano anche al passato attraverso citazioni fashion che hanno caratterizzato la ‘cifra moda’ nella sua accezione più alta e creativa. Aggiungiamo, poi, la volontà di dare voce e visibilità al Made in Italy e otteniamo tutti gli ingredienti per “confezionare” il progetto ModArte, ideato e promosso da Confartigianato Torino. Il progetto parla alle imprese del territorio che operano nel settore della moda, per rappresentare i valori più alti dello stile locale e promuovere e sviluppare la cultura della sartoria nelle sue molteplici e affascinanti sfaccettature.

Un percorso attraverso l’eccellenza della creatività per dare visibilità alle imprese artigiane appartenenti alla filiera della moda e presenti sul territorio della Città Metropolitana di Torino.

E, nell’ottica di rispondere alle nuove sfide della moda senza farsi trovare impreparati, ModArte si propone di contribuire all’aggiornamento delle competenze proprie del lavoro artigiano attraverso un percorso formativo  con una particolare attenzione ai temi della sostenibilità.

Le creazioni saranno valutate da un’apposita Giuria Tecnica, nominata da Confartigianato e composta da esperti della cultura materiale/artigianale e dai rappresentanti degli Enti Istituzionali coinvolti nel progetto, che selezionerà tre vincitori. È prevista anche la presenza di una Giuria Popolare che esprimerà il proprio gradimento con l’elezione un ulteriore vincitore nel corso di un evento in programma nei prossimi mesi nel quale saranno esposti tutti i manufatti realizzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti