Lo chiamavano Jeeg Robot

Al chiostro di Sant’Antonio il primo appuntamento di Estate in Corte 2017

CHIERI, 11 luglio 2017 – In occasione di Estate in Corte 2017 il chiostro di Sant’Antonio (Via Vittorio Emanuele II, 26) si trasforma in un cineteatro sotto le stelle. La rassegna cinematografica e musicale, giunta alla sua quinta edizione, si propone di animare le serate estive del pubblico con un intrattenimento fatto di cultura e divertimento. Il primo appuntamento è martedì 11 luglio alle 21.30 con la proiezione della pellicola Lo chiamavano Jeeg Robot.

Il film, uscito nelle sale il 25 febbraio 2016, è un omaggio del regista Gabriele Mainetti alla serie manga e anime Jeeg robot d’acciaio. La storia vincitrice di sette David di Donatello è divenuta in pochi mesi un vero e proprio cult: il protagonista Enzo Ceccotti è infatti il primo supereroe 100% Made in Italy, che senza l’investimento di budget hollywoodiani è riuscito a conquistare sia folla che la critica. Burbero e solitario ladruncolo di Tor Bella Monaca, Enzo incontra lungo il suo cammino personaggi altrettanto veraci e colorati: in primis la dolce Alessia – una ragazza con evidenti disturbi psichici che lo scambia per il supereroe giapponese – e “Lo Zingaro” Fabio Cannizzaro – la figura più osannata dall’opinione pubblica, un ben riuscito ibrido tra Joker ed uno showman di periferia. Tra fughe rocambolesche e liquidi radioattivi, droga e boss mafiosi, riuscirà Enzo a compiere il suo destino?

Il costo del biglietto intero è 4,50 euro. Per ulteriori informazioni chiamare il numero 011.9428.462 oppure scrivere una mail all’indirizzo cultura@comune.chieri.to.it

Foto del profilo di Alessandra Leo

Alessandra Leo

Sono un piccione viaggiatore umano, che adora vedere il Mondo e fare esperienze fuori dal comune. Odio annoiarmi. Da piccola venivo soprannominata “la scrutatrice” per l’abitudine di osservare con curiosità (e ad occhi sbarrati) tutto ciò che mi circondava. Da lì al decidere di diventare una giornalista il passo è stato breve; così dopo una laurea in Lingue e Letterature Straniere non ho mai smesso di scrivere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti