L’Orto Botanico apre le porte al weekend di San Giovanni.

Un mese di appuntamenti in una delle più suggestive location torinesi.

Torino, 24-25 giugno 2017.  Due giorni di eventi al Parco del Valentino per i festeggiamenti di San Giovanni.

Sabato e domenica l’Orto Botanico apre le porte.  La struttura, in Viale Pier Andrea Mattinali, 25 sorge nelle vicinanze del parco del Valentino, affacciato sulla parte destra del fiume Po. Si tratta di un progetto che porta la firma dell’Università degli Studi di Torino, un’istituzione propria del Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi.

Già il 18 giugno di quest’anno all’orto botanico è stato realizzato un evento magico: il pin nic sotto le stelle. Quasi catapultati in un dipinto di Manet, l’atmosfera ha creato una giornata fuori dal comune.
Per fortuna però gli spettacoli non sono finiti. Per giugno e tutto il mese di luglio, infatti, ci saranno appuntamenti settimanali da segnare assolutamente in agenda.

Il primo sarà la notte di San Giovanni, sabato 24 giugno.
In occasione delle festività l’Orto Botanico resterà aperto con orario continuato. Dalle 10 alle 19 ci sarà la possibilità di visite guidate comprese nel biglietto d’ingresso. Tutto in un tempo utile a non perdersi lo spettacolo pirotecnico che quella sera avrà luogo a Torino.
Il secondo evento sarà domenica 25 giugno: “Le 100 piante utili all’uomo”. Questo terzo appuntamento ritornerà un’ultima volta il 30 luglio per chi non fosse riuscito a partecipare prima.
Ma di cosa si tratta?
Si tratterà di una visita guidata della durata di circa un’ora che verrà inserita nel costo del biglietto d’ingresso. L’attenzione verrà quindi concentrata intorno a questo percorso che mostrerà piante alimentari, tessili, tintorie che hanno caratterizzato (e ad oggi restano di grande importanza) la vita dell’essere umano.

Federica Testa

Foto del profilo di Lo_Scoprieventi

Lo_Scoprinetwork

Lo_Scoprinetwork, è un’agenzia di comunicazione fondata da giornalisti che lavorano con professionisti diversi (informatici, fotografi, grafici, avvocati e carrer coach) per creare un’immagine comunicativa a 360 gradi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti