Musica e Ballo sotto le Stelle – Chieri 2017

Dieci notti di movida estiva animeranno l’Area Tabasso

CHIERI, 29 giugno 2017 – Dieci notti di movida estiva per l’Area Tabasso (via Vittorio Emanuele II, 1): da giovedì 29 giugno a domenica 9 luglio la Pro Loco di Chieri animerà il centro cittadino con la kermesse di spettacoli Musica e Ballo sotto le Stelle – Chieri 2017. Ciascuna esibizione avrà luogo a partire dalle 21.30 e verrà accompagnata da buon cibo locale – grigliate di carne, verdure, panini, dessert e molto altro.

Si parte giovedì 29 con il concerto della cover band Free Byte e le sonorità anni ‘70/’80 dei Guima Production, venerdì 30 i Disco Inferno saluteranno il mese di giugno con l’esibizione musicale It’s raining Dance. Sabato 1 luglio la 13°edizione di ChierINfestival premierà i vincitori del concorso canoro The Voice Award 2017, domenica 2 l’orchestra Alex Cabrio farà ballare il pubblico con la sua musica da ballo liscio. Lo spettacolo riprende martedì 4 luglio con Marco Zeta e la sua orchestra, prosegue il giorno dopo con il connubio musica-cabaret “Torniamo indietro” di Pino Milerin e Sonia de Castelli. Sarà una serata più rock quella di Giovedì 6, che vedrà esibirsi i Pink Sound – tribute band dei Pink Floyd. Venerdì 7 luglio tocca a I Camaleonti ed il loro pop progressive. L’ultimo weekend prevede le esibizioni dei Lou Dalfin – sabato 8, musica occitana – e infine la serata rap di Izi – domenica 9.

L’ingresso è libero, per ulteriori informazioni contattare il numero 3332651149.

Foto del profilo di Alessandra Leo

Alessandra Leo

Giornalista pubblicista con la passione per il volontariato internazionale, team leader per una nota ONG. Adoro vedere il mondo e viaggiare con penna e taccuino: non a caso da piccola venivo soprannominata “la scrutatrice”, per l’abitudine di osservare con curiosità - annotando - tutto ciò che mi circondava. Dopo una laurea in Lingue e Letterature Straniere e un master in Marketing & Communication Management non ho mai smesso di scrivere, e certo non ho intenzione di farlo, almeno per i prossimi 999 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti