Pino in Ben-Essere

Un weekend dedicato alla scoperta di pratiche Olistiche e Bionaturali

PINO TORINESE, 13 maggio – Un weekend interamente dedicato all’armonia tra corpo, mente e spirito. Nelle giornate di sabato 13 e domenica 14 maggio a partire dalle 10 Piazza del Municipio ospiterà Pino in Ben-Essere, evento all’insegna del Benessere della persona nonché della crescita sana ed equilibrata dei bambini.

Un’occasione per sperimentare pratiche Olistiche e Bionaturali, conoscere meglio i migliori trattamenti benefici funzionali alla Medicina della Persona – dall’Ayurveda all’Omeopatia, passando per lo Yoga e la Floriterapia. Tra massaggi individuali, consulenze professionali, attività di gruppo per grandi e piccini sarà lo studioso e ricercatore Shiatsu Federico Bevione ad introdurre i partecipanti in questo mondo dalle sfumature orientaleggianti.

Prevista per sabato sera dalle 19 alle 21 la Cena del Ben-Essere presso i locali “Ai fornelli” (011843259) “Il giusto gusto – Ristorante” (3407510464) e “Pinocchio – Pizzeria Ristorante”. Costo 25 € con prenotazione obbligatoria. A seguire, il concerto dell’Associazione SonOlis Jazz Origine – Sono il mio suono presso il cineteatro “Le Glicini” (via Maria Cristina 13). Non solo Benessere per il Corpo grazie alle numerose botteghe locali che esporranno le loro eccellenze, ma anche per la Mente; con l’esposizione ispirata al Tao ed ai 5 elementi della Medicina Tradizionale Cinese dell’artista Susanna Viale.

Organizzano l’evento il Comune di Pino Torinese, IRTE – Istituto di ricerche e terapie energetiche, Centro Persone e Famiglie PariDispari con la Banca del Tempo. L’ingresso è gratuito, verranno raccolte offerte libere da donare alle ONLUS VITA e The Turning Point. Per maggiori informazioni consultare il sito, chiamare il numero 3336046397 oppure scrivere una mail all’indirizzo scrivi@febev-shiatsu.it

Foto del profilo di Alessandra Leo

Alessandra Leo

Giornalista pubblicista con la passione per il volontariato internazionale, team leader per una nota ONG. Adoro vedere il mondo e viaggiare con penna e taccuino: non a caso da piccola venivo soprannominata “la scrutatrice”, per l’abitudine di osservare con curiosità - annotando - tutto ciò che mi circondava. Dopo una laurea in Lingue e Letterature Straniere e un master in Marketing & Communication Management non ho mai smesso di scrivere, e certo non ho intenzione di farlo, almeno per i prossimi 999 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti