Vasco Rossi e Pink Floyd arrivano a Chieri

CHIERI, 4 / 9 settembre 2015. Pink Floyd e Vasco Rossi saliranno sul palco dell’Ex Tabasso. La Pro Chierper Settembre Chierese ha pensato di dedicare due serate, a ingresso libero, di tributo ai grandi della musica rock nazionale e internazionale. Ad anticipare i concerti stand enogastronomici, con un piatto del giorno diverso a cura di Street Food e servizio bar. (Info line 333.2651149)

Time Machine - Pink Floyd Tribute
Time Machine – Pink Floyd Tribute

I primi ad esibirsi al Polo culturale  Ex Tabasso (via Vittorio Emanuele 1) saranno i Time Machine, venerdì 4 settembre alle 21. Quella dei Time Machine è prima di tutto la storia di un sogno. Il sogno di Alberto Bruschi, un tastierista innamorato dei Pink Floyd, che immagina di tramutare la sua passione in un ambizioso progetto musicale.

Ai veterani del gruppo, Alberto Bruschi, Cyrus Forgione e Daniela Cordisco, si sono affiancati, negli ultimi anni, altri otto validi strumentisti che hanno portato la band al definitivo assetto attuale di undici musicisti sul palco: tre coriste, due tastiere e tre chitarre, batteria, basso, una voce solista e un sax.

Un omaggio al rock del nostrano Vasco Rossi sarà invece il concerto degli Standing Ovation in programma mercoledì 9 settembre sempre alle 21.

Standing Ovation, Tribute Vasco Rossi
Standing Ovation, Tribute Vasco Rossi
La band, il cui nome si ispira a una delle storiche canzoni del cantautore modenese, si è formata nel 2003 con l’obiettivo di creare uno show che si avvicinasse il più possibile ai live del grande Vasco. Dietro queste 6 persone con la passione in comune per la buona musica, c’è anche un grande lavoro di ricerca delle sonorità giuste e negli arrangiamenti delle canzoni. 


Biglietti x Concerti, Entertainment Teatro e Sport. Acquista online!
Foto del profilo di Lo_Scoprieventi

Lo_Scoprinetwork

Lo_Scoprinetwork, è un’agenzia di comunicazione fondata da giornalisti che lavorano con professionisti diversi (informatici, fotografi, grafici, avvocati e carrer coach) per creare un'immagine comunicativa a 360 gradi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti