Castelnuovo Don Bosco, ecco il festival teatrale “Basta che siate giovani perchè io vi ami assai”

CASTELNUOVO DON BOSCO, 28 – 30 agosto 2020 – Il Comune di Castelnuovo Don Bosco ripropone per il settimo anno consecutivo il festival teatrale “Basta che siate giovani perchè io vi ami assai”. La rassegna, realizzata col contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti e della Fondazione CRT, è ispirata a San Giovanni Bosco ed il comune denominatore degli spettacoli dal vivo è la gioia della rinascita. Il programma dell’edizione 2020 del festival dà come negli anni scorsi ampio spazio alle formazioni composte da giovani che propongono performance di prosa e di teatro musicale. L’ingresso agli eventi è gratuito.

Il programma del festival teatrale

Venerdì, 28 agosto, in piazza Don Bosco gli spettatori potranno assistere alla “Domanda perfetta”, il nuovo monologo di Fabrizio Rizzolo. L’artista, attore e cantante con esperienze sia teatrali che cinematografiche, narrerà la storia di Italo ed il suo percorso per arrivare alla risposta perfetta, figlia di una domanda perfetta. Accompagneranno lo spettacolo Marco Soria alla chitarra e Susi Amerio alla voce con la regia di Fulvio Crivello.

Il giorno successivo, sabato 29 agosto, dalle 16 la chiesa di San Bartolomeo ospiterà il concorso teatrale “Gabriele Accomazzo”. Dieci giovani attori selezionati in tutta Italia si esibiranno di fronte al pubblico con brani tratti da testi alfieriani. In prima serata, alle 21, in piazza Don Bosco si svolgerà “Elisabetta I le donne ed il potere”. Uno spettacolo teatrale prodotto da David Norisco Produzione Seven cults/Teatro Tor bella Monaca con la regia di Filippo D’Alessio e l’interpretazione di Maddalena Rizzi.

Intenso anche il programma di domenica 30 agosto. Alle 16 nella chiesa di San Bartolomeo si svolgerà la presentazione del “Liber Miracuolorum Sancte Fidis di Bernardo di Anger (anno 1020)” con traduzione, riduzione e adattamento di Maurizio Pistone. Sarà l’anteprima dello spettacolo site specific prodotto dall’Associazione Culturale La Cabalesta e realizzato dalla Fondazione Gabriele Accomazzo per il Teatro. Le letture saranno di Daniela Placci e Marco Viecca.

Alle 21 in piazza Don Bosco andrà in scena “La Fine del Mondo”. La rivisitazione dello spettacolo “La Fine del Mondo. Il mondo non reggerà ancora a lungo” di Jura Soyfer prodotta ed adattata dall’Associazione Culturale Caratteri con la regia di Silvia Scanzi e Sandro Paciocco.

Cosa ne pensi di questo evento?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: