A Poirino l’edizione virtuale della “Sagra dell’Asparago e della Tinca”

POIRINO, 10 maggio 2020Dalla piazza reale a quella virtuale. Nonostante l’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus, l’Amministrazione comunale di Poirino non rinuncia a rispettare la tradizione. Così, domenica 10 maggio per la prima volta, la “Sagra dell’Asparago e della Tinca”, giunta alla 63ª edizione, si svolgerà on line.

La manifestazione organizzata dal Comune col patrocinio della Città Metropolitana di Torino e conosciuta per la qualità dell’asparago di Poirino, come gli anni scorsi, si abbinerà alla fiera della “Tinca gobba dorata di Poirino”. L’unico pesce italiano di acqua dolce classificato D.O.P. (Denominazione di Origine Protetta) in ambito europeo.

Il programma dell’edizione virtuale della “Sagra dell’Asparago e della Tinca”

Sagra dell'AsparagoIn alternativa alla tradizionale fiera (nelle foto dei momenti delle precedenti edizioni), saranno proposte visite on line ai campi, alle pescherie ed agli allevamenti, documentando con foto e riprese video le varie fasi della coltivazione, dell’allevamento e della pesca. Ai potenziali partecipanti, suddivisi in varie categorie, è richiesta la loro disponibilità a prendere parte all’edizione virtuale della fiera.

Con l’obiettivo di ripartire dai prodotti e dai produttori del territorio ed essere vicina alle aziende agricole locali, l’Amministrazione Comunale ha proposto ai produttori poirinesi una visita in campo, documentando con foto e riprese le varie fasi della raccolta degli asparagi.

Il Comune ha invece proposto agli allevatori di tinche una visita alle pescherie che verrà documentata con immagini e riprese della varie fasi dell’allevamento e della pesca. Sono inoltre stati coinvolti anche gli allevatori di bovini che potranno mettere in mostra, attraverso delle fotografie e dei video, i loro capi di razza piemontese. Tutto il materiale raccolto sarà poi diffuso sui canali web contribuendo a promuovere l’attività.

I ristoratori locali, invece, potranno proporre ricette di piatti tipici, a base di asparagi e tinche, da consegnare a domicilio. A coloro che aderiranno all’iniziativa saranno anche consegnati un attestato di partecipazione e del materiale sanitario offerto da delle attività produttive locali.

Confermato anche il concorso di pittura “Paolo Gaidano”

Si svolgerà regolarmente anche il 63° concorso di pittura “Paolo Gaidano” con opere che mostrino scorci di Poirino. Sul sito istituzionale del Comune di Poirino saranno pubblicate delle foto a cui gli artisti potranno ispirarsi per le loro opere. Le foto delle opere potranno essere inviate, entro e non oltre il prossimo 8 maggio, via e-mail all’indirizzo biblioteca.civica@comune.poirino.to.it. Dovranno essere specificati il titolo, la tecnica usata e le dimensioni.

Le opere avranno visibilità sui canali social in modo da creare un’esposizione virtuale che ricordi il periodo particolare in cui stiamo vivendo. Per quanto riguarda la sezione bambini, invece, il tema del concorso saranno gli asparagi e le tinche.

Potranno partecipare con qualsiasi tecnica pittorica i bambini i della scuola dell’infanzia e del primo ciclo della scuola primaria, gli alunni del secondo ciclo della scuola primaria e quelli della scuola secondaria di primo grado. Le foto dei lavori potranno essere inviati via e-mail all’indirizzo biblioteca.civica@comune.poirino.to.it entro e non oltre il prossimo 3 maggio e volendo al numero 3332354382.

Le opere saranno pubblicate sul sito del Comune e sulle pagine Facebook con l’obiettivo di rendere speciale un’insolita edizione del 2020 del “Maggio Poirinese”.

Redattore

LOREM IPSUS

Cosa ne pensi di questo evento?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: