Al via la rassegna Emozioni di Musica

CHIERI – Inizia domani sera, giovedì 25 ottobre, la sesta edizione di “Emozioni di musica – Il filo del discorso musicale”. Un progetto realizzato grazie al contributo del Comune di Chieri, dell’associazione Amici della Biblioteca Chieri, della Corale Civica Musicainsieme e di Orchestra Musica Manens. Articolata in tre appuntamenti tutti con inizio fissato alle 21, la rassegna ideata da Andrea Damiano Cotti si svolgerà in sala Conceria di via Conceria 2.

Cotti è laureato in Lettere con lode e si è diplomato in direzione di coro con Paolo Tonini Borsi ed in composizione con Giuseppe Elos presso il conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino. In qualità di compositore, inoltre, ha al suo attivo un cospicuo numero di lavori, molti dei quali hanno ricevuto dei riconoscimenti nazionali ed internazionali. Su tutti i primi premi al concorso di composizione Benedetto XVI, al concorso Rds ed al concorso Claxica 2013.

Nel 2015 è stato selezionato dal Divertimento ensemble per partecipare alla prima edizione dell’International Workshop for Young Composers dove ha avuto modo di perfezionarsi con i compositori Stefano Gervasoni e Michael Jarrell. Nel 2018 ha vinto il primo premio al London Ear Festival of contemporary music con il brano Come Un’Isola, Che Sente L’Arcipelago.

È inoltre attivo musicalmente anche come esecutore al pianoforte e come direttore sia in ambito vocale, grazie alla collaborazione con la corale civica “Musicainsieme” di Chieri di cui attualmente è il direttore stabile, sia in ambito strumentale. Attualmente è anche direttore artistico dell’orchestra giovanile “Orchestrabile” e di Orchestra Musica Manens, formazione giovanile.

Si partirà domani sera, giovedì, con “Ancestrale. Aedi, trovatori e trovieri. La narrazione popolare ed i suoi esiti nella musica colta occidentale”. Giovedì 8 novembre, invece, il tema sarà “Lo strumento diventa narratore. Dai brani caratteristici per pianoforte ai grandi capolavori romantici. Il suono racconta”. La rassegna si concluderà giovedì 15 novembre con “L’opera. Alla ricerca della perfetta comunione tra musica e parola”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *