Moncalieri a ritmo di musica: torna Ritmika

MONCALIERI, 9-26 settembre 2015. Tre location, sei date, Carmen Consoli e i Negrita tra i protagonisti indiscussi della rassegna. Dal 9 al 26 settembre torna Ritmika, il festival musicale rigorosamente a ingresso gratuito, organizzato dal Comune di Moncalieri, assessorato alle Politiche per i Giovani (in partnership con il 45° NORD Entertrainment Center e la Città di Nichelino, con il sostegno della Fondazione CRT, Produzione Reverse) che porta a Moncalieri i protagonisti della scena musicale italiana e internazionale. Giunto alla sua diciannovesima edizione, Ritmika si conferma tra gli appuntamenti più attesi degli amanti della musica, animando il ritorno delle vacanze e l’ultimo sprazzo d’estate.

Si parte al 45° Nord Entertainment Center di via Postiglione 1 a Moncalieri. I concerti, inizieranno alle 22 e sono garantiti anche in caso di maltempo.

Ad aprire la rassegna mercoledì 9 settembre saranno i Negrita, uno dei gruppi rock più longevi e influenti degli ultimi anni nel panorama musicale italiano che ha scelto proprio il palco di Ritmika per concludere il proprio tour.

Si prosegue con Enzo Avitabile e i Bottari di Portico. L’eclettico artista partenopeo si esibirà sul palco del 45° Nord venerdì 11 settembre portando con sé i suoni e i rimi della sua musica raffinata e talentuosa.

Le esibizioni al 45° si concluderanno sabato 12 settembre con Nesli, il cantautore classe ’80 con una passione sfrenata per il rap e la musica black.

A partire da venerdì 18 settembre la manifestazione si sposta nell’Ex Foro Boario in piazza del Mercato a Moncalieri, con Bombino astro nascente del desert blues che mischia i suoni del deserto del Sahara e il rock di Nashville.

Sabato 19 settembre Ritmika celebra il grande ritorno di Carmen Consoli al rock che, dopo il tour invernale nei palasport, si consolida con il tour estivo dove la “Cantantessa” guiderà il concerto in trio: sul palco soltanto Luciana Luccini al basso e Fiamma Cardiani alla batteria. Oltre a lei la sua grinta e le sue chitarre.

Ultimo appuntamento sabato 26 settembre a Nichelino dove, sul palco  di piazza Di Vittorio andrà in scena la Hip Hop Night con NITRO, TORMENTO, RAYDEN e GIAIME 

Il 18 e 19 settembre a partire dalle ore 16, come di consueto, in attesa dei concerti serali l’area dell’ex Foro Boario prenderà vita con il Ritmika Village 2015, performance musicali e di danza, dj-set, aperitivi musicali e letterari e, per i più piccoli, giochi e animazione. Riconfermato inoltre l’investimento della manifestazione sui giovani con “Cantiere Ritmika”, nato per coinvolgere i giovani nell’organizzazione dell’evento promuovendo workshop e laboratori che sostengano la creatività giovanile in ambito musicale e accompagnino giovani e band emergenti in quel percorso che li avvicinerà al mondo che sognano, un giorno, di poter vivere come professionisti.

Quest’anno inoltre Ritmika dedicherà ben quattro giorni allo Street Food. Dal 16 al 19 settembre verrà proposto un vero e proprio viaggio attraverso i sapori e gli odori del nostro paese dove truck e apecar dalle forme e colori più esilaranti, animeranno l’Ex Foro Boario. Gli avventori potranno trovare finger food tipico, cartocci ripieni di frittini e hamburger esorbitanti che faranno da sfondo alla 19° edizione del festival.

Ritmika 2015 sarà anche solidarietà: il free music fest sostiene infatti Casa Oz, la Onlus che offre accoglienza, sostegno e assistenza alle famiglie di bambini con malattie e disabilità. Un team di volontari di Moncalieri Giovane, durante tutto il festival illustrerà agli spettatori di cosa si occupa CasaOz e raccoglierà dei fondi da destinare a essa.

Erika Nicchiosini

Giornalista ed editor. Dopo i primi traumi infantili causati da alieni – erano i tempi dei Visitors – e verdure verdi, ho capito che una buona comunicazione può partire dall’ascolto, dalla creatività e dalla curiosità per i dettagli: un minestrone, come un lucertolone ricoperto di frusciante carta velina, possono divenire gustosi e digeribili se raccontati con attenzione e la giusta sensibilità. Amo l’arte, le parole, i libri e i viaggi, ascoltare storie, indagarle e farle mie; dare un senso sociologico e antropologico a ciò che vedo e sento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *