La Sicurezza si fa Strada

Laboratori informativi, attività educative, di consultazione e ascolto sui temi della sicurezza stradale. Appuntamento il 10 maggio a Nichelino durante “Strada Facendo”

NICHELINO, 10 maggio 2016. Acli provinciale di Torino, Regione Piemonte e Comune di Nichelino insieme per istruire alla sicurezza stradale. In concomitanza con il progetto “Strada Facendo“, rivolto agli alunni delle scuole e che si svolgerà il 10 maggio, Comune, Acli e Regione proporranno anche il progetto “La sicurezza si fa strada”,  inserito nell’ambito del “4° e 5° Programma nazionale sulla Sicurezza Stradale” promosso dal Ministero delle Infrastrutture.

Si tratta di un percorso, destinato a tutte le fasce d’età, che si colloca nell’ambito del Piano Nazionale della Sicurezza Stradale, con lo scopo di sviluppare una nuova e più attenta cultura della sicurezza stradale, con il coinvolgimento di tecnici con competenze e responsabilità dirette in questa materia, in coerenza con il Libro Bianco sulle politiche di trasporto europee.

Il progetto intende realizzare una serie di azioni infrastrutturali e di azioni immateriali, unendo gli aspetti di riduzione dei rischi incidentali con l’aumento del livello di sicurezza stradale perseguibile attraverso attività educative rivolte ai minori e alle loro famiglie, in collaborazione con le scuole di Nichelino; campagne informative e di sensibilizzazione; laboratori informativi e di progettazione partecipata con il coinvolgimento della cittadinanza e della rete delle associazioni locali; messa in sicurezza – nel caso di Nichelino – di via XXV Aprile, con particolare riferimento alle aree antistanti le scuole.

Nell’ambito del progetto sarà realizzata una consultazione pubblica sui temi della sicurezza stradale, che si terrà martedì 10 maggio 2016 nel corso della festa organizzata dalla Polizia Municipale nichelinese e rivolta alle scuole primarie. Tutti i cittadini, rispondendo ad alcune domande sulla sicurezza stradale potranno contribuire al miglioramento della propria città, orientando le politiche comunali verso una maggiore promozione della mobilità pedonale e ciclabile e in generale della sicurezza urbana.

Erika Nicchiosini

Giornalista ed editor. Dopo i primi traumi infantili causati da alieni – erano i tempi dei Visitors – e verdure verdi, ho capito che una buona comunicazione può partire dall’ascolto, dalla creatività e dalla curiosità per i dettagli: un minestrone, come un lucertolone ricoperto di frusciante carta velina, possono divenire gustosi e digeribili se raccontati con attenzione e la giusta sensibilità. Amo l’arte, le parole, i libri e i viaggi, ascoltare storie, indagarle e farle mie; dare un senso sociologico e antropologico a ciò che vedo e sento.

Cosa ne pensi di questo evento?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: