Polenta, presepe e vin brulé

 

A Poirino 150 figuranti per rievocare la Natività e per i visitatori anche la polenta.

Poirino, 19 e 20 dicembre 2015. Si rievoca la Natività nel cortile della Chiesa Beata Vergine, nella frazione di La Longa. L’appuntamento è sabato 19 dicembre, dalle 20 alle 23 e domenica 20 dicembre, dalle 14 alle 18. L’ingresso è gratuito, ma è possibile lasciare un’offerta per la parrocchia.

Circa 150 figuranti interpreteranno suonatori, angioletti, pastorelli, soldati e artigiani. Tra questi ci saranno: panettiere, il venditore di spezie, le lavandaie, i cordai, le cartomanti, i fabbri e gli osti, che offriranno ai visitatori bevande calde, più assaggi di polenta e pane. Non mancheranno gli animali veri: dromedari, mucche, pecore e asinelli.

La Sacra rappresentazione ripercorrerà la vicenda di Gesù Bambino, a partire dall’Annunciazione alla Vergine sino alla capanna di Betlemme. Il percorso comincerà all’ingresso, dove ci saranno le guardie e il censimento per registrarsi. Davanti all’ingresso della chiesa, in uno spazio delimitato dai “soldati”, saranno letti da una voce narrante brani tratti dal Vangelo. Intanto, i visitatori potranno sia assaggiare polenta, pane e biscotti sia bere bevande calde.

 

 

Federica Costamagna

Grafomane e amante dei libri, adoro viaggiare, fantasticare, raccontare storie, condividere esperienze e imparare le lingue. A 11 anni quando la maestra mi chiese cosa avrei voluto fare da grande, avevo già le idee chiare: giornalista. Così dopo il liceo ho scelto di laurearmi in scienze della comunicazione. E da lì è cominciata la mia avventura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *