I Racconti italiani di Maria Paiato

Quattro serate dedicate al grande teatro. Il “Premio Ubu”, Maria Paiato, farà tappa a Poirino, Vigone e Virle per una rassegna teatrale “One woman show”

13-21 maggio 2016. Quattro letture, quattro appuntamenti e quattro autori per una sola mattatrice. Maria Paiato, attrice raffinata e sensibile, attualmente considerata la migliore interprete del teatro italiano, ha scelto tre Comuni della Provincia di Torino per portare in scena “Racconti italiani”. Gli spettacoli fanno parte della rassegna “Leggere Parole” organizzata dall’associazione culturale Quelli che l’Isola.

Maria Paiato, ha recitato con importanti registi come Luca Ronconi, Mauro Bolognini, Giancarlo Sepe, Maurizio Scaparro, Antonio Calenda, Nanni Loy, Roberto Guicciardini, Giampiero Cicciò, Valerio Binasco, Veronica Cruciani.

Al cinema è stata diretta, tra gli altri, da Francesca Archibugi, Cristina Comencini, Luca Guadagnino, Silvio Soldini, Carlo Mazzacurati.

«Leggere, anche da seduti, per me e su di me, ha avuto sempre un enorme potere evocativo – scrive l’attrice – Leggere ad un pubblico, in un rapporto intimo che questi teatri consentono, alcuni degli autori italiani del ‘900 che amo di più e che, in questo momento storico così obeso di nuovi scrittori, così ubriaco di nuove scritture, ritengo valga la pena far riscoprire».

Il primo appuntamento di “Leggere Parole” è  venerdì 13 maggio alle 21 con POLTRONDAMORE di Alberto Savinio. Lo spettacolo sarà portato in scena al Teatro Italia di Poirino (Passeggiata Marconi, 12). Ed è un racconto “edificante” come lo definisce l’attrice. Si conclude con una morale, vero senso della storia del povero commendator Candido Bove che per non aver saputo davvero ascoltare e vedere le cose della vita intorno a lui scopre di aver vissuto una vita di inganni.

Il giorno dopo sabato 14 maggio alle 21 Paiato interpreterà le LE DUE ZITTELLE ovvero, indagine sulle creature di Dio, dal testo di Tommaso Landolfi. Questa volta al Teatro Baudi di Selve a Vigone, in Vicolo del Teatro.  Il ricavato della serata verrà devoluto a favore del Centro Servizi Socio Assistenziali di Vigone, per migliorie a favore degli ospiti.

Venerdì 20 maggio sempre alle 21 si torna a Poirino, al Teatro Italia, con i SETTE PIANI di Dino Buzzati l’angosciante viaggio “all’ingiù” di Giuseppe Corte, in una Casa di cura dalle atmosfere Kafkiane e “Non aspettavano altro”, denuncia del mostruoso che si nasconde appena appena sotto la pelle dei cittadini buoni e perbene.  Il 21 maggio la rassegna si chiude alle 18 al Castello di Virle Piemonte (Ex Istituto S. Vincenzo de’ Paoli) nel Salone Degli Affreschi, in Via Birago, 4. Protagonista l’opera di Ennio Flaiano  “UNA E UNA NOTTE“, l’avventura di Graziano fatuo “vitellone” felicemente irrisolto nell’Italia degli anni 60 così identica all’Italia di oggi.

L’ingresso agli spettacoli costa 6 euro. E’ possibile usufruire di un mini abbonamento per 2 serate a 10 euro oppure a tutte e quattro a 18 euro.

E’ possibile prenotare compilando il form oppure telefonando ai numeri 349-3093606 oppure 338-3751691

Lo_Scoprinetwork

Lo_Scoprinetwork, è un’agenzia di comunicazione fondata da giornalisti che lavorano con professionisti diversi (informatici, fotografi, grafici, avvocati e carrer coach) per creare un'immagine comunicativa a 360 gradi.

Cosa ne pensi di questo evento?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: