Due Papi e una “Margherita” salgono sul palco

Al via la rassegna  Santena a Teatro 2016. Ad aprire il sipario Margherita Fumero nella commedia “La Santa coppia: una perpetua per due”

 Santena, 9 gennaio 2016. Due Papi condivideranno la scena sul palco del teatro Elios, insieme a Margherita Fumero. Alle 21 l’associazione teatro 21 rappresenterà la sua nuova commedia “La Santa coppia: una perpetua per due”, nel teatro dell’oratorio San Luigi, in via Vittorio Veneto 31. Il biglietto costa 18 euro, ridotto 10 euro. Per informazioni: 011.94.56.789 e 338.34.38.341.

La storia ha preso forma da un’idea di Mauro Villata. Gli autori sono Toni Mazzara, Gianpiero Perone, Cristian Messina e Domenico Ippolito. La regia è di Cristian Messina. Assistente alla regia Valentina Gabriele; scenografie di Dario Favatà; musiche originali di Giorgio Bolognese; costumi di Roberta Balducci; audio e luci di Frequenze snc.

La trama: in momento di crisi, tutti sono costretti a risparmiare e anche la Chiesa deve dare il buon esempio. Per questo il Papa Leone 15° (Gianpiero Perone) e l’ex Papa Leone 14° (Franco Villata), decidono di convivere sotto lo stesso tetto.

Ma è una coabitazione forzata, poiché sono due personalità differenti, con visioni totalmente diverse. Si innescheranno così una serie di situazioni esilaranti ed equivoci. Il tutto avverrà sotto l’occhio vigile di una suorina pasticciona (Margherita Fumero), col ruolo di perpetua e di un segretario molto particolare (Fabio Barbero), che faranno il possibile per proteggere la vita dei due pontefici, minacciati da un grave pericolo. Attorno ai protagonisti ruoteranno anche personaggi collaterali, tra cui i fratelli Babbione (Francesco Damiano e Cristian Messina).

Lo spettacolo inaugurerà la stagione teatrale 2016 della rassegna “Santena a teatro”. Per i prossimi appuntamenti, il cartellone propone: 23 gennaio, concerto del cantautore poirinese Franco Marocco. Il 6 febbraio saranno messe in scena parodie estratte dai capolavori del cinema, nello spettacolo “Ciak ci girano”, regia di Claudio Insegno, con Guido Ruffa, Carlotta Iosetti e Andrea Beltramo. Il 20 febbraio salirà sul palco Marco Bellantuono, “Il mentalista”, per presentare “100 minuti di mistero. La magia e il suo oltre”. Infine, il 12 marzo Enrico Beruschi racconterà “La Traviata” di Giuseppe Verdi.

Federica Costamagna

Grafomane e amante dei libri, adoro viaggiare, fantasticare, raccontare storie, condividere esperienze e imparare le lingue. A 11 anni quando la maestra mi chiese cosa avrei voluto fare da grande, avevo già le idee chiare: giornalista. Così dopo il liceo ho scelto di laurearmi in scienze della comunicazione. E da lì è cominciata la mia avventura.

Cosa ne pensi di questo evento?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: