Festival delle Celebrazioni, che lo spettacolo abbia inizio

Mancano poche ore all’ouverture della festa alessandrina

ALESSANDRIA, 5-8 luglio 2018. Un festival di danza, musica(l) e opera lirica per celebrare gli artisti che hanno fatto grande l’Italia: Dante Alighieri, Leonardo Da Vinci, Gioachino Rossini e Federico Fellini. Il Festival delle celebrazioni, la kermesse Alessandrina oramai facente parte del Calendario Europeo del Patrimonio 2018, è alle porte. Da giovedì 5 fino a domenica 8 luglio la città di provincia propone infatti 4 giorni densi di eventi ad alto tasso culturale, nel segno dell’hashtag #Alessandria850. Il poker di spettacoli, che avrà luogo ogni sera in piazza Giovanni XXIII a partire dalle 21, festeggerà le altrettante personalità che hanno tenuto alto l’orgoglio italiano nel mondo.

Ad inaugurare il festival, tra poche ore, sarà la compagnia dell’Ariston Pro Ballet con l’opera danzante Inferno. Venerdì sera, invece, le note del musical Da Vinci, genio senza tempo – composto da Paolo Barillari e diretto sa Fulvio Crivello – affiancheranno i passi della coreografa Diana Cardillo. Il weekend debutta con la lirica La Cenerentola, ossia la Bontà in Trionfo di Rossini, con la regia del casalese Fabio Buonocore. Domenica 9 luglio la celebrazione, che quest’anno coincide con l’850esimo compleanno della città, chiude con un sapore cinematografico alla Fellini. L’indimenticabile Fellini è un musical-tributo che vede la firma di Neva Belli Sacchetti, affiancata da Cristina Fraternale Garavalli, performer che per ultima calcherà il palco cittadino. I testi sono curati da Chiara Alivernini.

Tra cori, pianoforti e quartetti d’archi, sono stati l’associazione Vento di eventi e il portale web iodanzo.com ad ideare il progetto e cercare il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali. Per maggiori informazioni visitare il sito www.festivaldellecelebrazioni.com, mandare una mail all’indirizzo info@festivaldellecelebrazioni.com oppure contattare il numero 3385400732 (Giulia Toselli)

Alessandra Leo

Giornalista pubblicista con la passione per il volontariato internazionale, team leader per una nota ONG. Adoro vedere il mondo e viaggiare con penna e taccuino: non a caso da piccola venivo soprannominata “la scrutatrice”, per l’abitudine di osservare con curiosità - annotando - tutto ciò che mi circondava. Dopo una laurea in Lingue e Letterature Straniere e un master in Marketing & Communication Management non ho mai smesso di scrivere, e certo non ho intenzione di farlo, almeno per i prossimi 999 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *