Il violino e la musica delle valli occitane a Riva presso Chieri

Les garçons qui vous font danser tra danze e strumenti tipici delle vallate piemontesi amiche della Francia

RIVA PRESSO CHIERI (TO), 18 giugno 2017 – Le tradizioni musicali delle valli occitane si rivelano in un percorso itinerante dedicato al violino e alle danze storiche delle valli alpine. Domenica 18 giugno a partire dalle ore 16 presso il Santuario della Madonna della Fontana (strada Madonna della Fontana) Les garçons qui vous font danser Gabriele Ferrero, Silvio Perron, Gianrenzo Dutto, Dino Tron, Sergio Bounous e Violoun D’Amoun animeranno il pubblico con i loro strumenti.

Alle 18.30 la manifestazione si sposterà nel centro cittadino nella sede di Palazzo Grosso (piazza Parrocchia 4) dove il pubblico potrà partecipare al laboratorio di danze occitane, per poi partecipare alla Cena in piazza organizzata dall’Associazione Festa per far festa – ore 19.30, informazioni e prenotazioni ai numeri 333 3790922 e 338 8933820). Dalle 21 la kermesse continuerà nuovamente in Piazza Parrocchia con l’animazione de “I ragazzi che vi faranno ballare”; inoltre per l’intera giornata il locale Museo del Paesaggio Sonoro organizzerà visite guidate a tema.

L’evento è organizzato dal Comune di Riva presso Chieri con il Patrocinio dell’Università degli Studi di Torino, dell’ICTM – International Council for Traditional Music e della Regione Piemonte con il contributo di Compagnia di San Paolo.

Alessandra Leo

Giornalista pubblicista con la passione per il volontariato internazionale, team leader per una nota ONG. Adoro vedere il mondo e viaggiare con penna e taccuino: non a caso da piccola venivo soprannominata “la scrutatrice”, per l’abitudine di osservare con curiosità - annotando - tutto ciò che mi circondava. Dopo una laurea in Lingue e Letterature Straniere e un master in Marketing & Communication Management non ho mai smesso di scrivere, e certo non ho intenzione di farlo, almeno per i prossimi 999 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *