IoLavoro arriva a Nichelino

NICHELINO, 29 settembre 2015. Quella nichelinese sarà una “edizione speciale” della manifestazione, IoLAVORO – OPEN DAYS, nata dalla volontà di favorire l’incontro domanda-offerta tra le imprese, i giovani e quanti sono alla ricerca di un’occupazione. Vi parteciperanno con le loro offerte di lavoro e formative importanti aziende, agenzie per il lavoro ed enti di formazione del territorio. IoLavoro, è la più grande job fair italiana che mette in contatto aziende e persone in cerca di lavoro.

L’iniziativa a Nichelino, inoltre, promuoverà la rete dei servizi per il lavoro e il piano Garanzia Giovani rivolto agli under 30 con l’obiettivo di portare quanto prima i giovani, dopo la fine della scuola, a presentarsi ai servizi per un primo colloquio e a iscriversi al portale www.garanziagiovanipiemonte.it.

Partner dell’iniziativa sono l’Agenzia Piemonte Lavoro in collaborazione con la Città Metropolitana –  Centro per l’impiego di Moncalieri e il comune di Nichelino.

L’evento si svolgerà al Factory – Centro Giovani Marco Fiorindo di via del Castello 15, dalle 9,30 alle 17,30. Le aziende che intendono partecipare attivamente alla manifestazione, pubblicare i propri annunci di lavoro, presentarsi o presentare le figure ricercate con la formula dell’elevator pitch, sono invitate a inviare una email di adesione entro il 10 settembre 2015 all’indirizzo impmonc@cittametropolitana.torino.it.

Per informazioni è anche possibile contattare l’Ufficio attività economiche e lavoro allo 011.68.19.601 oppure scrivere una email a politichelavoro@comune.nichelino.to.it

Erika Nicchiosini

Giornalista ed editor. Dopo i primi traumi infantili causati da alieni – erano i tempi dei Visitors – e verdure verdi, ho capito che una buona comunicazione può partire dall’ascolto, dalla creatività e dalla curiosità per i dettagli: un minestrone, come un lucertolone ricoperto di frusciante carta velina, possono divenire gustosi e digeribili se raccontati con attenzione e la giusta sensibilità. Amo l’arte, le parole, i libri e i viaggi, ascoltare storie, indagarle e farle mie; dare un senso sociologico e antropologico a ciò che vedo e sento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *