Romania da scoprire, incontra il tuo vicino

A un secolo dalla «Grande Unione», la comunità rumena festeggia all’insegna dell’interculturalità.

CHIERI, 16 settembre – Conoscere la Romania e le sue tradizioni a un secolo dalla nascita dello Stato rumeno moderno, cent’anni dopo la “Grande Unione” di Moldavia orientale e Transilvania. La manifestazione culturale “Romania da scoprire: incontra il tuo vicino” si terrà domenica 16 settembre in Piazza Europa dalle 11 alle 20, organizzata dall’associazione culturale “Ovidio” con il sostegno di F.A.R.M.P. – Federazione Associazioni Romene Moldave Piemonte.

La mattinata verrà animata dalla musica del dj Roberto Ciuraro mentre, a partire dalle ore 14, si alterneranno spettacoli culturali e musicali, insaporiti da piatti tipici della terra dei Carpazi. L’area spettacolo ospiterà canti e balli folkloristici, intrecciati in una trama che racconta la storia della Romania, mentre quella espositiva si formerà di stand culturali dedicati alla promozione delle attività del territorio. Nella zona food si potranno gustare i “mici”, salsicciotti di carne bovina e/o suina aromatizzati con aglio, coriandolo e pepe, che la cucina autoctona vuole cotti alla griglia. Ospiti (musicali) d’eccezione, la band italo-romena “Sunday Feeling” da Bergamo.

Maria Boroianu, Presidente Ovidio, auspica: «Per un giorno Chieri sarà il centro della Romania, della Moldavia e non solo. Sarà punto di incontro tra queste comunità e tutta la cittadinanza chierese e Piemontese chiamate ad incontrarsi, a conoscersi ed a festeggiare insieme all’insegna della cultura, dello spettacolo, della cucina e dell’artigianato»

L’evento ha il patrocinio della Città di Chieri e si inserisce nel calendario del più ampio progetto “Centenario”, patrocinato dal Comune di Torino, Regione Piemonte e del torinese Consolato Generale di Romania. Per maggiori informazioni chiamare il numero 011-942.32.07 oppure mandare una mail all’indirizzo ovidio@ovidio-torino.com

Photo credits: https://romaniadacia.wordpress.com/

Alessandra Leo

Giornalista pubblicista con la passione per il volontariato internazionale, team leader per una nota ONG. Adoro vedere il mondo e viaggiare con penna e taccuino: non a caso da piccola venivo soprannominata “la scrutatrice”, per l’abitudine di osservare con curiosità - annotando - tutto ciò che mi circondava. Dopo una laurea in Lingue e Letterature Straniere e un master in Marketing & Communication Management non ho mai smesso di scrivere, e certo non ho intenzione di farlo, almeno per i prossimi 999 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *